Home | Notizie ed eventi | Eventi | La Depurazione delle Acque Reflue Finalizzata al Riutilizzo

Notizie ed eventi

Eventi


venerdì 21 maggio 2010

La Depurazione delle Acque Reflue Finalizzata al Riutilizzo


122




La Sezione Pugliese dell'Associazione Idrotecnica Italiana, in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria delle Acque e di Chimica del Politecnico di Bari, l'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari e la Siemens, ha organizzato la giornata di studio 

LA DEPURAZIONE DELLE
ACQUE REFLUE FINALIZZATA AL RIUTILIZZO
 
Politecnico di Bari
Aula Magna “Attilio Alto”
 
Bari, 21 maggio 2010
 
col seguente programma:

14:00 REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI
14:30 SALUTI
Prof. Ing. Michele Mossa
Presidente della Sezione Pugliese dell’Associazione Idrotecnica Italiana
Prof. Dott. Piero Mastrorilli
Direttore del Dipartimento di Ingegneria delle Acque e di Chimica
Dott. Ing. A. Domenico Perrini
Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari
 14:45 EVOLUZIONE TECNOLOGICA E DI SISTEMA DEI TRATTAMENTI DI DEPURAZIONE DELLE ACQUE REFLUE
Prof. Ing. Vincenzo Belgiorno
(Università di Salerno)
15:15 COFFEE BREAK
15:30 IMPIANTI MBR
L’applicazione delle membrane a fibra cava nella fase biologica di depurazione acque reflue             
Ing. Davide Perduca
(SIEMENS WATER TECHNOLOGIES)
16:00 ASPETTI SOCIO ECONOMICI DEL RIUSO DELLE ACQUE REFLUE URBANE
Prof Ing. A. Ferruccio Piccinni                  
(Politecnico di Bari)
16:30 ESIGENZE LOCALI DI RIUTILIZZO E ESIGENZE DI QUALITÀ DELLO SCARICO IN AREE SENSIBILI
Ing. Mauro Spagnoletta
(PURA Srl - Bari)
17:00 TRATTAMENTI TERZIARI PER IL RIUSO DELLE ACQUE REFLUE
Filtrazione a dischi a tela. Filtrazione a sabbia. Ultrafiltrazione a membrane
Ing. Michele Galdi
(SIEMENS WATER TECHNOLOGIES)
17:30 TAVOLA ROTONDA
Coordina: Prof. Ing. Michele Mossa
Presidente della Sezione Pugliese dell'Associazione Idrotecnica Italiana
18:30 CHIUSURA LAVORI


Presentazione 
Nel corso degli ultimi decenni, la relativa scarsità delle risorse idriche naturali si è manifestata in maniera sempre crescente in molti Paesi del Mediterraneo ed ha favorito un aumento di interesse per il riuso delle acque reflue depurate. Questo sta portando a modificare l'ottica con cui vengono considerati i trattamenti: da depurazione finalizzata allo smaltimento in condizioni di sicurezza igienica e ambientale a veri e propri processi produttivi in grado di generare risorse "secondarie" destinate al riuso.
In alcuni processi industriali. che necessitano di elevati volumi d'acqua (lavaggio, raffreddamento), l'adozione dei trattamenti finalizzati al riuso consente notevoli risparmi della risorsa primaria. Per quanto attiene ai reflui urbani, la pratica di riciclo più comune è costituita dall'irrigazione con effluenti sottoposti a trattamenti più o meno avanzati. Tuttavia, l'adozione del riutilizzo irriguo dei reflui depurati non è ancora molto frequente su vasta scala e per favorirne la diffusione è necessario superare una serie di ostacoli sia di natura tecnico-economica che normativa, nonché problemi di educazione ed accettazione da parte dell'opinione pubblica.
L'evoluzione delle tecnologie di trattamento di acque primarie e reflue ha reso disponibili, benché non ancora largamente applicati, alcuni efficaci processi finalizzabili al riuso, quali i trattamenti a membrana, i trattamenti chimico-fisici avanzati e le diverse alternative di disinfezione.
La giornata di studio ha affrontato tali problematiche e ha avuto un notevole successo anche in termini di partecipazione, con oltre 200 convegnisti.

Stampa Stampa




Prof. Ing.
Michele Mossa
Professore Ordinario di Idraulica
(Politecnico di Bari)
Dottore di Ricerca in Ingegneria Idraulica per l'Ambiente e il Territorio


POLITECNICO DI BARI
DICATECh
Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale, del Territorio, Edile e di Chimica
Via E. Orabona, 4 - 70125 Bari

www.dicatech.poliba.it

LIC
Laboratorio di Ingegneria Costiera
Area Universitaria di Valenzano
Strada Provinciale
Valenzano - Casamassima, Km 3, 70010 Valenzano, BA
www.poliba.it/lic