Home | Didattica | Filmati ed animazioni | Dispersione in mezzi porosi

Didattica

Filmati ed animazioni


Dispersione in mezzi porosi


252




La legge di Darcy è un’equazione costitutiva usata nella meccanica dei fluidi e in idrologia, derivata dall’osservazione sperimentale, utilizzata per descrivere il campo di moto di un fluido in un mezzo poroso. La legge fu formulata da Henry Darcy sulla base dei risultati di una serie di esperimenti (pubblicati nel 1856) sui flussi di acqua all’interno di letti di sabbia. Essa è anche alla base della nozione scientifica della permeabilità dei fluidi utilizzata nelle scienze della terra.
Pertanto la legge (un’equazione di conservazione della quantità di moto) è stata originariamente determinata sperimentalmente da Henry Darcy durante il 1855–1856. È analoga alla legge di Fourier nel campo della conduzione del calore, la legge di Ohm nel campo delle reti elettriche o la legge di Fick nella teoria della diffusione.
Una delle classiche applicazioni della legge di Darcy è il campo di moto dell’acqua nelle falde. La legge di Darcy e la legge della conservazione della massa sono le equazioni alla base dell’idrodinamica delle acque sotterranee, relazioni basilari nel campo dell’idrogeologia. La legge di Darcy è anche usata per descrivere campi di moto di oli, acqua e gas nelle riserve petrolifere.

Stampa Stampa




Prof. Ing.
Michele Mossa
Professore Ordinario di Idraulica
(Politecnico di Bari)
Dottore di Ricerca in Ingegneria Idraulica per l'Ambiente e il Territorio


POLITECNICO DI BARI
DICATECh
Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale, del Territorio, Edile e di Chimica
Via E. Orabona, 4 - 70125 Bari

www.dicatech.poliba.it

LIC
Laboratorio di Ingegneria Costiera
Area Universitaria di Valenzano
Strada Provinciale
Valenzano - Casamassima, Km 3, 70010 Valenzano, BA
www.poliba.it/lic